VAI ALL\'EDIZIONE 2015

Blog

DAY ONE – DIARIO VINTAGE

  |   Redazione, News

Il reportage della prima e frenetica giornata del Vintage Festival 2013.

La quarta edizione del Vintage Festival anche quest’anno parte alla grande e si riconferma uno degli eventi più attesi dell’anno, stando a vedere la prima coda di giovani visitatori frementi, pronti a varcare le porte dell’Agorà per primi. Ad attenderli la nostra Expo Vintage Heritage, la mostra mercato che rimarrà allestita fino a domenica 15 settembre.

Il primo pubblico ha potuto godersi gli stand dei vari espositori in assoluta tranquillità. Gli occhi attenti a individuare piccoli tesori, a catturare offerte e acquisti interessanti tra l’enorme varietà di capi esclusivi e accessori accattivanti.

Colpisce all’occhio la grande quantità di chiodi, tanti chiodi, e c’è persino chi offre un servizio di borchiatura express. Buono a sapersi, a quanto pare, di questi tempi, gli spuntoni addosso non sono mai abbastanza…

Qualche altra chicca? Accorgersi della polariod di Barbie e rendersi conto – nonostante tutto – di desiderarla. Oppure sentirsi meno loser vedendo esposto nello spazio di A.N.G.E.L.O lo stesso identico zaino Invicta, quello rosa fluorescente con le tasche verdi, sempre fluorescenti: il vintage può nascondere delle strane sorprese.

Ma non è tutto: il luccichio davanti alla teca di gioielli Chanel ha rapito più di qualche sognante visitatore, mentre altri si saranno sentiti quasi imbarazzati dalla quantità di cappelli che si potrebbero acquistare in giro per gli stand. Quando si dice l’imbarazzo della scelta.

Nel frattempo l’affluenza di persone in Agorà aumenta sempre di più con il passare delle ore, un defilè di outfit interessanti, prontamente immortalati dai nostri fotografi, impegnati a ritrarre quelli che potrebbero essere i vincitori del concorso Look At You. Ricordiamo che quest’anno in palio ci sarà un prestigioso orologio Hamilton e coloratissime Lomography: per partecipare non dovete far altro che creare il vostro look, accorrere al photoset curato da Istaf e mettervi in posa per noi.

Durante la giornata i visitatori più laboriosi hanno potuto mettersi alla prova durante i nostri workshop gratuiti, dal photoshooting a cura di Moreno Segafredo, dove hanno potuto scattare foto a una splendida modella pin up, al corso di trucchi retrò del trio Anch’io Burlesque. E mentre i gentlemen più esigenti si sono spuntati capelli e barba al vintage barber shop di Bullfrog e Proraso, gli ospiti di questa giornata si sono avvicendati in auditorium, interagendo con il pubblico molto attento e affiatato.

Nell’atrio del centro culturale musica e passi di danza hanno catturato l’attenzione di molte persone, come le incursioni dei Doo-Woop Boogiedancer, sulle note di Benny Goodman, Sing Sing Sing, e delle ragazze di Ballet Center, di sottofondo le migliori colonne sonore della storia del cinema, come le meravigliose composizioni di John Williams, da Star Wars ed ET, oltre alla Stangata e Grease.

Infine, per chiudere questa prima e intensa giornata del Vintage Festival, l’imperdibile Rock ‘n Roll Circus, davanti allo storico Caffé Pedrocchi, dove una foltissima calca di gente si è potuta divertire con i brani celebri della musica italiana e internazionale, interpretati da musicisti di spicco della scena rock e pop nostrana. Un live unico e visionario grazie alle performance, dei Versus, capitanati da Megahertz, Mauro Ermanno Giovannardi (ex La Crus), Andy dei Bluvertigo, il Genio, Lombroso, Lino Gitto e Danysol.

Sabato 14 si replica, con un programma ricco di apputamenti, mostre, performance ed eventi serali, tra aperitivi, dj set e gran finale in discoteca al Q Lounge Bar: Private Look, serata animata da Fabio Parodo e il duo svedese Drop Out Orchestra.